Dove ti trovi:  Skip Navigation LinksHome Page
Created by: Marco Bottega

Benvenuto

Il Centro Contabile Collodo snc nasce nel 1995 ad opera di Luigi Collodo come naturale evoluzione del Centro Elaborazione Dati, fondato dal padre Giovanni nel 1982.

Al Centro Contabile Collodo snc si affianca nel 2000, grazie all'adesione all'associazione ASSOCED, il Centro Servizi del Terziario sas, quale organo abilitato all'intermediazione fiscale e sportello camerale...

Servizi

Centro Contabile Collodo snc
  • Elaborazione dati fiscali e tributari
  • Gestione paghe
  • CAF Impresa
  • CAF Dipendenti
  • Visto di conformità
Centro Servizi del Terziario sas
  • Assistenza fiscale
  • Assistenza del lavoro
  • Assistenza contrattuale
  • Assistenza sindacale
  • Sportello camerale/firma digitale
  • Intermediazione fiscale

News da www.seac.it

27 febbraio 2017, ore 07.00
Modifiche alla disciplina sulla liquidazione dell'IVA di gruppo
È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 24 febbraio 2017, n. 46, il Decreto MEF 13 febbraio 2017 il quale apporta alcune modifiche alla disciplina sulla liquidazione dell'IVA di gruppo al fine di adeguare il Decreto 13 dicembre 1979 alle disposizioni introdotte dall'art. 1, comma 27, Legge di bilancio 2017.In particolare, il provvedimento in oggetto prevede che:gli importi da versare a titolo di acconto IVA di dicembre e di acconto e saldo IVA annuale vanno determinati al netto delle eccedenze a credito di cui all'art. 30, D.P.R. n. 633/197;si considerano controllate le spa, sapa, srl, snc e sas le cui azioni/quote sono possedute in misura superiore al 50% del capitale, almeno dal 1° luglio dell'anno precedente quello di esercizio dell'opzione. Tale percentuale non tiene conto delle azioni prive del diritto di voto;l'ente o società controllante comunica all'Agenzia delle Entrate l'esercizio congiunto dell'opzione per la procedura di liquidazione dell'IVA di gruppo con la dichiarazione IVA presentata nell'anno solare a decorrere dal quale intende esercitare l'opzione;la dichiarazione di esercizio dell'opzione ha effetto fino alla revoca da esercitarsi secondo le modalità e i termini previsti per la comunicazione dell'opzione. Ogni variazione dei dati relativi alle società controllate intervenuta nel corso dell'anno deve essere comunicata all'Agenzia delle Entrate entro trenta giorni con modello individuato con provvedimento del direttore dell'Agenzia delle entrate;sono soppressi gli obblighi di presentazione, in capo alla società controllante, dalle dichiarazioni annuali all'ufficio in cui ha il domicilio fiscale la controllante.Le nuove disposizioni si applicano a decorrere dal 1° gennaio 2017.