Dove ti trovi:  Skip Navigation LinksHome Page
Created by: Marco Bottega

Benvenuto

Il Centro Contabile Collodo snc nasce nel 1995 ad opera di Luigi Collodo come naturale evoluzione del Centro Elaborazione Dati, fondato dal padre Giovanni nel 1982.

Al Centro Contabile Collodo snc si affianca nel 2000, grazie all'adesione all'associazione ASSOCED, il Centro Servizi del Terziario sas, quale organo abilitato all'intermediazione fiscale e sportello camerale...

Servizi

Centro Contabile Collodo snc
  • Elaborazione dati fiscali e tributari
  • Gestione paghe
  • CAF Impresa
  • CAF Dipendenti
  • Visto di conformità
Centro Servizi del Terziario sas
  • Assistenza fiscale
  • Assistenza del lavoro
  • Assistenza contrattuale
  • Assistenza sindacale
  • Sportello camerale/firma digitale
  • Intermediazione fiscale

News da www.seac.it

21 gennaio 2019, ore 07.00
La fattura elettronica negli appalti pubblici conforme allo standard europeo
È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 17 gennaio 2019, il Decreto Legislativo 27 dicembre 2018 che recepisce l‘attuazione delle direttiva (UE) 2014/55 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 16 aprile 2014, relativa alla fatturazione elettronica.In particolare il Decreto stabilisce che:a decorrere dal 18 aprile 2019, amministrazioni ed enti aggiudicatori di contratti di appalto e di concessione aventi ad oggetto l'acquisizione di servizi, forniture, lavori e opere, nonché i concorsi pubblici sono tenuti a ricevere ed elaborare le fatture elettroniche conformi allo standard europeo sulla fatturazione elettronica negli appalti pubblici (Gazzetta Ufficiale UE L. n. 266/2017, direttiva 2014/55/UE, D. Lgs. n. 50/2016 e n. 208/2011);le fatture elettroniche devono rispettare, per il contesto nazionale italiano, uno standard definito Core Invoice Usage Specification (CIUS), il cui uso è previsto nello standard europeo EN 16931-1:2017;per l'attuazione di tale obbligo è istituito presso l'Agenzia per l'Italia Digitale un tavolo tecnico permanente per la fatturazione.Infine, il Decreto precisa che per le amministrazioni aggiudicatrici sub-centrali, vale a dire quelle che non sono autorità governative centrali, tale obbligo decorrerà a partire dal 18 aprile 2020.